The Age of DATACRACY & SMARTCITY

Le informazioni su di noi sono disponibili al 100% delle volte senza che noi lo sappiamo,  la trasparenza dovrebbe essere una condizione permanente nella sorveglianza e tutti dovrebbero avere accesso legale e assoluto alle nostre informazioni: questo dovrebbe essere affermato nella Costituzione”

(Derrick de Kerckhove)

L’alto livello di raccolta e di analisi dei Dati e delle Informazioni (in particolare a carico dei Cittadini) sta sollevando questioni relative agli ‘Abusi di sorveglianza e di violazione della Privacy nelle SmartCity (Città intelligenti), in particolare per quanto riguarda la sorveglianza predittiva.

Una SmartCity (*) è un’area urbana che utilizza diversi tipi di sensori elettronici per la raccolta dei dati per fornire informazioni utilizzate allo scopo di gestire in modo efficiente assets e risorse. Ciò include i Dati raccolti da cittadini, dispositivi e beni, che vengono elaborati e analizzati per monitorare e gestire il traffico e i sistemi di trasporto, le centrali elettriche, le reti di approvvigionamento idrico, la gestione dei rifiuti, le forze dell’ordine, i sistemi informativi, le scuole, le biblioteche, gli ospedali, e tutti  gli altri servizi di comunità.

Il concetto di SmartCity integra le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (I.T.C.) e vari dispositivi fisici connessi alla rete Internet (Internet delle Cose)  allo scopo di ottimizzare l’efficienza delle operazioni e dei servizi al cittadino e la gestione delle connessioni con i cittadini.  Le tecnologie SmartCity consentono ai funzionari delle Città di interagire direttamente con l’infrastruttura della comunità e della città,  e di monitorare ciò che accade in città e come la città vive e si evolve.

Nel concetto di SmartCity, le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (I.T.C.) sarebbero dunque utilizzate per migliorare la qualità, le prestazioni e l’interattività dei servizi urbani, ridurre i costi ed ottimizzare il consumo delle risorse, aumentare i contatti tra Cittadini e Governo della Città. Applicazioni SmartCity sarebbero sviluppate per gestire i flussi urbani ed abilitare le ‘risposte in tempo reale’. Una città intelligente sarebbe ritenuta dunque essere più preparata a rispondere alle sfide, rispetto a semplici relazioni “transazionali” con i suoi cittadini.

Tuttavia, il termine stesso non è chiaro per le sue specifiche e, quindi, aperto a molte interpretazioni. Infatti, altri termini sono usati per descrivere concetti simili, tra cui: CybervilleCittà digitaleComunità elettroniche , FlexiCity , InformationCity, Città intelligenteCittà basata sulla Conoscenza, TelecityTeletopia, UbiquitousCityCittà cablata.

I principali cambiamenti tecnologici, economici e ambientali hanno suscitato interesse nel concetto di SmartCity: i cambiamenti climatici, la ristrutturazione economica, l’avvento del commercio e l’intrattenimento online, l’invecchiamento della popolazione, la crescita della popolazione urbana e l’incremento della pressione fiscale, giustificherebbero lo sviluppo massivo di SmartCities. L’Unione europea sta dedicando sforzi costanti all’elaborazione di una strategia per realizzare la cosiddetta “crescita urbana intelligente” per le sue città e regioni metropolitane. La EU ha sviluppato una serie di programmi nell’ambito dell’Agenda Digitale Europea, sottolineando la sua attenzione sul rafforzamento dell’innovazione e degli investimenti nei servizi I.T.C. allo scopo di migliorare i servizi pubblici e la qualità della vita.

Si stima che il mercato globale dei servizi urbani intelligenti sarà di 400 miliardi di dollari/anno entro il 2020.

Esempi di tecnologie e programmi SmartCity sono stati implementati e visibili a Dubai (UAE), Milton Keynes, Southampton, Glasgow (UK), Amsterdam (NL), Barcellona e Madrid (Spain), Stoccolma (Svezia), Waterloo e Calgary (Canada), New York, Santa Cruz, San Leandro, La Grange, Columbus (USA), Dublino (Irlanda), Singapore, ed alcune città dell’India, della Cina Popolare, Taipei (Taiwan), Giappone, Seoul ed altre  città della Corea del Sud.

La Critica al concetto di SmartCity comprende i seguenti argomenti:

  • I pregiudizi che si sviluppano nell’interesse strategico possono portare ad ignorare alternative di promettente sviluppo urbano;
  • Una città intelligente è una città pianificata scientificamente, ciò sfida il fatto che lo sviluppo reale delle città è spesso casuale. In questa linea di critica, la città intelligente è vista come poco attraente per i cittadini in quanto “il suo abbraccio troppo efficiente può deprimere la sua attrattiva” poiché le persone preferirebbero vivere in Città in cui possono partecipare alla loro modellazione;
  • Un focus troppo spinto sul concetto di SmartCity può portare a una sottostima dei possibili effetti negativi dovuti allo sviluppo delle nuove infrastrutture tecnologiche e di rete necessarie allo sviluppo di una città intelligente.
  • Poiché il modello di business globalizzato si basa sulla mobilità del capitale, seguire un modello orientato al business può portare a una strategia a lungo termine perdente per la Città stessa; il capitale mobile segna i propri affari in quella città in cui riceve un accordo migliore: ciò è vero tanto per la città intelligente quanto lo è stato per la città industriale.
  • L’alto livello di raccolta e di analisi dei Dati e delle Informazioni (in particolare a carico dei Cittadini) sta sollevando questioni relative agli ‘Abusi di sorveglianza e di violazione della Privacy nelle città intelligenti, in particolare per quanto riguarda la sorveglianza predittiva.


(*) Libera traduzione dalla definizione di SmartCity da Wikipedia/en

Some of References
-Liesbet van Zoonen, 'Privacy concerns in smart cities', 2016

-Joshi Sujataa, Saxena Sakshamb, Godbole Tanvic, Shreya, 'Developing Smart Cities: An Integrated Framework', 2016

-http://www.pucrs.br/en/blog/derrick-de-kerckhove-discusses-the-age-of-datacracy/

-https://www.slideshare.net/speckandtech/singapore-future-of-surveillance-and-transparency

-http://www.luli.com.br/datacracy/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: