COLLASSO (parte 2)

Perché le società falliscono? Attraverso gli esempi dei Vichinghi nella Groenlandia dell’età del ferro, la deforestazione dell’Isola di Pasqua e l’estinzione dei Maya o l’attuale situazione del Montana, Jared Diamond ci parla di come i segni del COLLASSO siano vicini, e di come – riconoscendoli in tempo – possiamo evitarlo”

Continue reading “COLLASSO (parte 2)”

l’IMPRENDITORE (SOCIALE) … può contribuire al benessere collettivo?

Qualche giorno fa, un mio amico,  impegnato in politica,  scrive un post su facebook con il quale tesse le lodi di un candidato sindaco che, in quanto imprenditore, avrebbe potuto pensare, e, quindi, agire politicamente nell’amministrazione della Città meglio dell’attuale sindaco magistrato. La sua riflessione mi ha sollecitato a pormi le seguenti domande.

Gli Imprenditori sono promotori di cambiamento? Gli Imprenditori possono essere Responsabili di Cambiamenti Sociali? Gli Imprenditori possono essere anche Imprenditori sociali? … e, in quanto Imprenditori sociali, questi sono in grado di modellare i paesaggi socio-istituzionali in cui operano, …  e come contribuiscono ai processi di evoluzione istituzionale e di apprendimento sociale? Dunque, sono degli Innovatori (Sociali) ..!? Continue reading “l’IMPRENDITORE (SOCIALE) … può contribuire al benessere collettivo?”

E se ci fosse la “SPECTRE NEO-LIBERISTA … a volte la Realtà può superare la Fiction.?

SI! A volte la realtà sembra superare la fiction ed oggi rileggendo una nota che ebbi a redigere e pubblicare su FB  oltre due anni fa, mi aiuta a rendermene più conto. Si cerca in tutti i modi di legiferare o di variare una Costituzione a pezzi, non con una logica che guardi al futuro, orientata ad adeguare le norme alle necessità di una Società (e dei suoi Cittadini) che cambia velocemente, troppo velocemente, piuttosto per la bisogna degli interessi di pressanti gruppi di potere, o di politici che si rendono peccatori di un odioso AZZARDO MORALE

Non è che la TAV serva a potenziare l’infrastruttura competitiva del SUD ITALIA?

Perchè “l’Italia sfrutti maggiormente il proprio potenziale a livello di trasporto marittimo, anche nel più ampio contesto transnazionale, unitamente al miglioramento dei collegamenti ferroviari con l’entroterra, è necessario che l’Italia si basi su una strategia inerente al ruolo e alla posizione dei vari porti in un contesto generale atto a creare piattaforme e corridoi logistici integrati efficienti.

I progetti collegati alla rete TEN-T dovrebbero essere inclusi in un unico programma nazionale per le Regioni meno sviluppate, con programmi regionali concentrati esclusivamente sulle infrastrutture a carattere regionale o locale

Continue reading “Non è che la TAV serva a potenziare l’infrastruttura competitiva del SUD ITALIA?”

Blog su WordPress.com.

Su ↑