Future Job. C’è bisogno di Sapere, Conoscenza e una qualificata Formazione per trovare occupazione


22,9 milioni sono i disoccupati nella Europa Unita, tra cui più di 5 milioni sono giovani

22,9 milioni sono i disoccupati nella Europa Unita, tra cui più di 5 milioni sono giovani (*)

Questo rappresenta un problema economico, sociale e personale che investe particolarmente i Cittadini poco qualificati

È in particolare in questo momento di crisi economica che osserviamo troppi giovani lasciare la scuola troppo presto, cadendo direttamente nel baratro della disoccupazione di lunga durata; molte persone meno giovani perdere il lavoro per ridondanza occupazionale rimanendo disoccupati per un tempo indefinito alla ricerca di un ricollocamento lavorativo; mentre altri finiscono la scuola e l’università ogni anno entrando in un mercato del lavoro con una prospettiva incerta di trovare un lavoro che protegga il loro futuro.
Allo stesso tempo, molti, se non la maggior parte, dei potenziali datori di lavoro stanno sviluppando le loro aziende, cambiando i loro prodotti e servizi, così come i processi produttivi e commerciali nella ricerca di nuovi mercati; dunque, di nuovi momenti di vantaggio competitivo: tutti, indistintamente, stanno combattendo per aggiudicarsi quella forza lavoro caratterizzata da quelle giuste e necessarie competenze (new skills) in grado di contribuire a perseguire i loro obiettivi di sviluppo.

Ma allora come è possibile che ci sia tanta disoccupazione?

Le ultime proiezioni stimate fino al 2020 indicano che a causa della crisi ci si potrà aspettare un numero ancora inferiore di nuove opportunità di lavoro disponibili: ma soprattutto in quelle posizioni lavorative che potrebbero essere ritenute obsolete rispetto alle nuove esigenze delle Aziende e della Società. Allora le prospettive non sono del tutto negative? Infatti, non è tutto negativo: nei prossimi dieci anni, ci si aspetta che si creeranno circa 80 milioni di opportunità di lavoro, tra cui quasi 7 milioni di nuovi posti di lavoro in settori completamente nuovi.

La maggior parte di questi nuovi posti di lavoro richiederà quindi una forza lavoro più qualificata

L’intensità delle abilità richiesta nei nuovi posti di lavoro è aumentata negli ultimi anni e si prevede che continuerà a farlo. La creazione di ulteriori posti di lavoro è prevista per quelle occupazioni di livello superiore, ma anche per quelle occupazioni coinvolte in attività di servizio. Di conseguenza ci si aspetta che la percentuale di posti di lavoro che impiegherà persone con qualifiche alte aumenterà di più di un terzo, mentre la percentuale di impiego di lavoratori con basse qualifiche diminuirà di un ulteriore 15%.

Le occupazioni che richiederanno qualifiche di medio livello continuerà a costituire la metà dei posti di lavoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: