CREATIVE TECHNOLOGIES, CYBERPSYCHOLOGY & WELLNESS


La Scienza sta arrivando a dimostrare l’efficacia dell’uso delle Tecnologie Emotive nel  trattamento di questi disturbi alleviandone i sintomi attraverso l’induzione di stati emozionali positivi

CREATIVE TECHNOLOGIES, CYBERPSYCHOLOGY & WELLNESS

a cura di V. Dublino

Negli ultimi anni si cerca di indagare e  comprendere il funzionamento del Sistema Uomo con un approccio olistico  che ha generato la definizione del modello Bio-Psico-Sociale  in sostituzione del vecchio  modello riduzionista,  cosiddetto Biomedico.

In questo nuovo paradigma si inserisce la ricerca applicata vocata alla prevenzione e/o  il trattamento di alcune patologie dovute agli stati di ansia e di stress come anche tese a contrastare alcune forme di fobie fino ad arrivare alla sperimentazione di tecniche e tecnologie tese a contrastare il Declino Cognitivo negli anziani, rallentare gli effetti dell’Alzheimer oppure contribuire ad agevolare i processi che regolano l’attenzione e l’autostima negli individui affetti da Autismo.

La ricerca sulle tecnologie per sostenere la salute mentale e il benessere emotivo sta assumendo sempre maggiore interesse allo scopo di definire metodologie efficaci ed efficienti per il design di piattaforme tecnologiche per la salute mentale (Mental Health and Emotional Well-Being)  in grado di influire sulle funzioni cognitive tra cui la memoria umana e la reminiscenza, la  social connectedness, i processi  comportamentali, i sistemi di riflessione e la manipolazione emotiva.

Sono già diversi anni che gli scienziati si riuniscono in simposi e conferenze ( come ‘Cyber 18 ” Where Healthcare &  Technology connect’, oppure l’annuale ‘CyberPsychology, CyberTherapy & Social Networking Conference’ , per fare il punto della situazione sullo stato dell’arte della ricerca scientifica sulle tematiche concernenti le nuove applicazioni in CyberPsicologia. Una in particolare rientra nella mia sfera d’interesse: la prevenzione ed il trattamento dell’Ansia e il supporto alle terapie di contrasto alla Demenza senile.

Le cause dei disturbi dovuti all’Ansia  (*)   sono i più disparati. Molte persone provano sentimenti di ansia prima di un evento importante: come un esame importante, una presentazione aziendale o un primo appuntamento. I disturbi dovuti all’Ansia sono malattie che affliggono  la vita delle persone con sintomi d’oppressione e di paura con manifestazioni che da acute possono diventare croniche, incessanti, potendo crescere progressivamente, peggiorando. Tormentati da attacchi di panico, pensieri ossessivi, flashback di eventi traumatici, incubi, o innumerevoli sintomi fisici spaventose, alcune persone con disturbi d’ansia diventano addirittura costretti a casa.

La Scienza sta arrivando a dimostrare l’efficacia dell’uso delle Tecnologie Emotive nel  trattamento di questi disturbi, alleviandone i sintomi attraverso l’induzione di stati emozionali positivi.

[*] Solo negli Stati Uniti sono stimati circa 19 milioni di individui adulti affetti da disturbi generati da Sindrome da Ansia ogni anno. Anche bambini ed adolescenti possono soffrire di questi disturbi generali  dovuti all’ Ansia,  tra cui sono  incluse: forme  di Fobia, Panico, Disordini Compulsivi Ossessivi, Stress post-traumatico.

References
- AA.VV, "CyberTherapy & Rehabilitation", Issue 1/2016, Institute of Art, Design and Technology, Dun Laoghaire, Dublin

Una risposta a "CREATIVE TECHNOLOGIES, CYBERPSYCHOLOGY & WELLNESS"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: