la CULTURA DIGITALE e il DIGITAL DIVIDE CULTURALE

Antropologicamente, per Cultura si intende quell’insieme di conoscenze e di pratiche acquisite dall’Uomo, che vengono trasmesse di generazione in generazione, dunque un complesso di modelli per sviluppare idee, simboli, azioni, disposizioni e procedure sia intellettuali che pratiche. La Sociologia della Cultura tratta la Cultura per come questa si manifesta nella Società. Continua a leggere “la CULTURA DIGITALE e il DIGITAL DIVIDE CULTURALE”

SOCIETA’ 4.0 ed UMANESIMO TECNOLOGICO … per prototipare il FUTURO dell’UMANITA’

Nella Società 4.0 è lo “Umanesimo Tecnologico” che potrà dare vita a nuove forme organizzative nelle economie digitali, a nuove forme di associazione e socialità e nuove soggettivazioni generate dal cambiamento delle configurazioni uomo-macchina che sono tra le principali manifestazioni del digitale, e che mettono alla prova le capacità disciplinari in termini di metodo. E’ l’empirico del digitale che consente la trasversalità a livello di disciplinarietà per l’elaborazione di nuovi metodi e produzione della Conoscenza, quindi di nuovi paradigmi formativi destinati alle future generazioni nate digitali con l’ausilio delle vecchie nate analogiche, per PROTOTIPARE  il FUTURO dell’UMANITA’

Continua a leggere “SOCIETA’ 4.0 ed UMANESIMO TECNOLOGICO … per prototipare il FUTURO dell’UMANITA’”

QUANDO L’ANZIANO E’ UN ‘TROLL’ … inconsapevole

Secondo un recente studio dei ricercatori della Università di New York e Princeton, le persone più anziane sono sproporzionatamente più propense a condividere notizie false su Facebook.

La ricerca dimostra che gli internauti più anziani sottoposti all’indagine condividevano più notizie false rispetto a quelli più giovani, indipendentemente dal loro grado d’istruzione, il sesso, la razza, il reddito o per quanto tempo spendevano su internet, condividendo post sui social media. Di fatto, l’età ha predetto il loro comportamento meglio di qualsiasi altra caratteristica descritta nel profilo del cluster socio-demografico in esame, a prescindere le preferenze politiche.

Continua a leggere “QUANDO L’ANZIANO E’ UN ‘TROLL’ … inconsapevole”

KEIRETSU

Il concetto di Keiretsu spiega anche il ‘senso di appartenenza’ che dimostrano i lavoratori nei confronti delle loro Aziende e il ‘senso di responsabilità’ che il consiglio di amministrazione ha nei confronti di tutta l’organizzazione: tutte le aziende e le persone coinvolte devono garantire la sostenibilità del business all’interno di una Keiretsu

Continua a leggere “KEIRETSU”

COLLASSO (parte 2)

Perché le società falliscono? Attraverso gli esempi dei Vichinghi nella Groenlandia dell’età del ferro, la deforestazione dell’Isola di Pasqua e l’estinzione dei Maya o l’attuale situazione del Montana, Jared Diamond ci parla di come i segni del COLLASSO siano vicini, e di come – riconoscendoli in tempo – possiamo evitarlo”

Continua a leggere “COLLASSO (parte 2)”

… Ma allora gli Gnostici lo avevano già capito?

Se negli Uomini – nel modo di relazionarsi tra di loro, che si manifesta attraverso i linguaggi (verbali e non-verbali) – esiste un minimo comune denominatore,  allora è vero che esiste un Logos una “Lingua Materna Universale” che autodetermina gli elementi comuni di una Coscienza universale, capace di mettere in Connessione gli Uomini tra di loro spiritualmente nel ‘Regno non Materiale’. Continua a leggere “… Ma allora gli Gnostici lo avevano già capito?”

Blog su WordPress.com.

Su ↑