… Ma allora gli Gnostici lo avevano già capito?

Se negli Uomini – nel modo di relazionarsi tra di loro, che si manifesta attraverso i linguaggi (verbali e non-verbali) – esiste un minimo comune denominatore,  allora è vero che esiste un Logos una “Lingua Materna Universale” che autodetermina gli elementi comuni di una Coscienza universale, capace di mettere in Connessione gli Uomini tra di loro spiritualmente nel ‘Regno non Materiale’. Continue reading “… Ma allora gli Gnostici lo avevano già capito?”

Spiritualità , Religione e Salute personale e sociale (wellness) : la Visione Unitaria dell’Uomo nella PNEI (PsicoNeuroEndocrinoImmunologia)

«Si sono identificati i collegamenti tra cervello, sistema endocrino e sistema immunitario. Questa vuol dire che le relazioni tra mente e corpo hanno abbandonato il terreno della congettura, del puro psicologismo. Adesso, non solo i canali di collegamento tra psiche e soma, ma anche le molecole mediatrici di questa rapporto sono state identificate»

Continue reading “Spiritualità , Religione e Salute personale e sociale (wellness) : la Visione Unitaria dell’Uomo nella PNEI (PsicoNeuroEndocrinoImmunologia)”

THE OVERCONFIDENCE EFFECT… sarà l’eccesso di fiducia alla base di tante decisioni sbagliate?

 l”eccesso di fiducia” può essere pericoloso!

La teoria dell’Auto-Riferimento (auto-affermazione) fornisce un quadro per capire quanto sia difficile contrastare nell’Uomo, sia a livello individuale che collettivo, le ‘credenze consolidate’ esperite in importanti domini della vita individuale e/o sociale, quali ad esempio: i processi di funzionamento per il mantenimento di una buona salute, i processi decisionali di carattere politico, la comprensione delle cause dei conflitti, il mantenimento delle relazioni sociali, finanche le performance accademiche. La motivazione è dovuta alla volontà di ‘Difesa di Se Stessi’: gli Individui sono propensi ‘a difendere se stessi’, tendendo a distorcere, negare fino a mistificare la realtà in un modo che possa proteggere l’Auto-Integrità. Il costo di ciò per questi individui, ovviamente, è che essi reprimono le potenziali possibilità individuali  di apprendimento e di crescita (intellettuale) personale: un fattore di evoluzione che, invece, se fosse perseguito, potrebbe altrimenti aumentare la loro (di questi individui) adattabilità sul lungo termine. Tuttavia, di fronte alle minacce quotidiane, la gente potrebbe anche proteggere la loro auto-integrità attraverso l’analisi di fonti alternative auto-identitarie. In questo modo potrebbero aiutarsi ad accettare esperienze e informazioni che, anche se minacciose, potrebbero fornire importanti lezioni per l’auto-cambiamento.

Facendo luce sulla psicologia dell’autodifesa, i professionisti, gli insegnanti, i medici, i mediatori, e gli intervenzionisti, potrebbero definire strategie basate sulle teorie che trattano questo fenomeno per contrastare i processi di autodifesa ed incoraggiare l’auto-miglioramento

Continue reading “THE OVERCONFIDENCE EFFECT… sarà l’eccesso di fiducia alla base di tante decisioni sbagliate?”

Blog su WordPress.com.

Su ↑